BOLOGNA 2018

BOLOGNA 2018

LA FATTORIA DI MASANIELLO • Osama Shorbaji & Emad

26 GIUGNO 2018 • CENA

Fondata dalla Cooperativa Sociale La Formica, La Fattoria di Masaniello lavora per promuovere l’integrazione lavorativa delle persone svantaggiate. La filosofia che la sorregge è etica e equa, basata sull’utilizzo di prodotti provenienti da:
beni confiscati alla mafia;
impiego di persone svantaggiate (detenuti, ex tossico dipendenti o disabili);
aziende agricole e biologiche.
La Fattoria di Masaniello lavora per la felicità delle persone: è tutto!

Per prenotare: 0514128885

LA SVOLTA • Mori & Minamba

27 GIUGNO 2018 • CENA

Due chef hanno deciso di creare una nuova e innovativa cultura culinaria a Bologna, basata sul concetto di “Cucina di Ragione”. “Cucina di Ragione” significa pensare ai prodotti usati per le nostre ricette, significa portare sul tavolo la storia, i sapori, le tradizioni e i saperi attraverso materie prime di alta qualità. Ecco perché La Svolta ha dei fornitori molto speciali: agricoltori locali che rispettano la nostra terra e le persone, insieme alle quali, lavorare verso un modello più sano di cucina.

No prenotazione.

AL BINERI • Osama Shorbaji & Emad

29 GIUGNO 2018 • CENA

Al Binèri è molto più che un ristorante: è un progetto innovativo della Cooperativa Sociale Arca di Noè che supporta l’integrazione sociale e lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati a Bologna. L’obiettivo è mettere le persone in condizione di avere un ruolo attivo nella comunità, aiutandole ad integrarsi nel mercato del lavoro locale. Questo il motivo per cui Al Binèri ha questo nome: ogni treno è un punto di partenza collettivo ed individuale, un punto d’incontro dove chiunque può trovare qualcuno con cui parlare. Tutto ciò mixato con una cucina genuina e salutare, che utilizza prodotti locali a km0, etica equa e semplice!

No prenotazione.

 

LA SQUADRA ORGANIZZATRICE

“Il motivo per cui ho deciso di organizzare il Refugee Food Festival a Bologna, la città in cui vivo, riguarda la mia vita quotidiana. Ogni giorno, grazie al mio lavoro, incontro tanti rifugiati e richiedenti asilo che lavorano duro per crearsi una nuova vita in un nuovo paese, partendo praticamente da zero.
Ciò che ho imparato da tutto ciò è che, al di là di qualsiasi categorizzazione, ci sono persone con talenti, abilità e attitudini bisognose di emergere. E la cosa più importante da sapere è che non si tratta solo di “aiutare” i rifugiati! È lo sforzo comune di una società civile che da alle persone la possibilità di essere ciò che sono o vorrebbero essere: artisti, sarti, operai metalmeccanici, artigiani…chef!”

Emanuela

CONTATTE LA SQUADRA ! 

GLI CHEFS

MORI & MINAMBA

OSAMA & EMAD

SUBSCRIBE TO OUR NEWSLETTER !

Pour connaître nos prochains événements et en savoir plus sur nos actions !

 

IL SUPPORTO ESSEZIONALE DI :

Arca di Noè, lavora con un team di operatori professionisti in quattro ambiti: inserimento lavorativo, accoglienza e integrazione, ambiente e servizi.

Con il patrocinio di Comune Di Bologna, che ringraziamo per il suo sostegno.

 

Con il patrocinio di Città Metropolitana di Bolognache ringraziamo per il suo sostegno.

 

In collaborazione con SPRAR, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

 

Bologna Cares!, che ringraziamo per il suo sostegno.

 

ASP città di Bologna,progetta e gestisce servizi sociali e socio-sanitari a favore delle persone anziane, minori e famiglie, adulti in difficoltà e immigrati, in ottica di un miglioramento continuo dei servizi ai cittadini e di lavoro di rete.